Il carbone della Cina e le balle dei telegiornali

Ogni tanto, mi capita di sentir parlare della Cina moderna; se ne parla nei telegiornali e nelle riviste, quasi sempre per stigmatizzare la voracità che il colosso asiatico mostra nei confronti delle risorse minerarie. Si descrive spesso la Cina come un’economia “assetata di petrolio” o magari “avida di energia”.

Ma i cinesi quanto consumano, e soprattutto quanto producono?

Stando alla raccolta dati di BP, la Cina nel 2009 ha prodotto 189 milioni di tonnellate di petrolio, assieme a gas naturale per 76,7 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio – usualmente indicate come Mtoe, oppure Mtep per noi italiani. Queste due produzioni sono risultate in lieve calo rispetto al 2008. Dove i cinesi mostrano i denti è nell’estrazione di carbone: nel 2009 ne hanno tirato fuori per qualcosa come 1552,9 Mtep, poco meno della metà della produzione mondiale.

Il risultato, volendo mettere assieme le tre principali fonti fossili, è che i cinesi nel 2009 hanno estratto da pozzi e miniere l’equivalente di qualcosina come 1818,6 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio. Per fare qualche confronto, possiamo dire che la Russia nel 2009 ha potuto produrre greggio, gas e carbone per un totale di circa 1110 Mtep; gli arabi non si avvicinano neanche a queste cifre, fermandosi ad appena 530 Mtep totali tra metano e petrolio.

Il quadro che esce da questi confronti è abbastanza chiaro: la Cina rappresenta probabilmente il più grande produttore di energia da fonte fossile di tutti i tempi. La produzione di combustibili dei cinesi rappresenta all’incirca il 16,3% di tutta l’energia primaria generata nel mondo nel 2009. A questa cifra bisognerebbe aggiungere anche le quote di energia che i cinesi hanno ottenuto da fonte nucleare ed idroelettrica, per un totale di 155,2 Mtep. La somma di queste produzioni, che si aggira attorno a 1974 Mtep, rappresenta il 17,7% dell’energia primaria generata sempre nel 2009.

Il consumo energetico dei cinesi, tenuto conto delle varie fonti impiegate, compre secondo BP il 19,5 % del totale mondiale dei consumi di energia. Questo significa che la Cina si comporta apparentemente come un importatore netto in campo energetico. Naturalmente si tratta di mera apparenza: i cinesi esportano nei prodotti industriali parecchia energia utilizzata nei processi di fabbricazione degli stessi. In un certo senso, quando compriamo un oggetto fabbricato in Cina stiamo acquistando essenzialmente carbone.

Produzione e consumo di energia della Cina - fonti fossili ed idroelettricoDa tutte queste cifre, comunque, emerge l’immagine di un gigante in campo energetico. Il grafico a fianco rappresenta l’andamento dei consumi e delle produzioni di energia primaria della Cina, per tutte le fonti maggiori, dal 1990 ad oggi. E’ ricavato da dati BP. Ci sono almeno due cose che saltano all’occhio: intanto, i cinesi sono divenuti importatori apparenti di energia dalla metà degli anni ’90, anche se poi, come detto, riesportano una parte importante di questa energia. Ed il flusso energetico da essi gestito si è praticamente raddoppiato in appena 7 anni, a partire dal 2002; il tasso di crescita per i consumi energetici si aggira attorno al 10,85% annuo. Ricorda da vicino l’andazzo della loro economia.

Eccola li, la crescita cinese: fa un forte odore di bruciato.

Se mantenessero un simile andazzo, i cinesi si troverebbero a consumare la metà dell’energia primaria generata globalmente in appena vent’anni. Ci vuole poco a capire per quale motivo molti osservatori si attendano un rallentamento della loro impetuosa crescita economica.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in attualità, energia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Il carbone della Cina e le balle dei telegiornali

  1. Pingback: Il demone della crescita | Far di Conto

  2. Pingback: Carbone e petrolio, la gara si è riaperta | Far di Conto

  3. Pingback: Pesci grossi e pesci piccoli | Far di Conto

  4. Pingback: Magia della svalutazione | Far di Conto

  5. Pingback: Acciaio | Far di Conto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...