Le immatricolazioni dei suv: democrazia economica italiana

Mi stavo leggendo i dati Unrae sulle immatricolazioni di autoveicoli. Una malinconia, devo dire: è da un pezzo che andiamo giù. Ma, come ben sappiamo, la vita è fatta scale: in questo caso chi è che scende e chi sale?

Le auto immatricolate, non tutte incluse, sono suddivise nel documento riassuntivo per segmento di mercato. Il segmento A individua mezzi leggeri ed economici; dall’altra parte della scala, indicati con E ed F, troviamo mezzi pesanti e lussuosi.

Se consideriamo i mezzi dei segmenti A e B immatricolati nel periodo gennaio / settembre per le due annate indagate dall’Unrae (2009 – 2010), possiamo notare che nel 2009 le immatricolazioni assommavano a 1.015.157 unità, scese nel 2010 a 962.633. Una contrazione pari a – 5,17 %.

Osservando la situazione dall’altro lato della scala economica, notiamo che le immatricolazioni di mezzi dei segmenti E ed F nel periodo gennaio / settembre 2009 assommavano a 42.072 unità, diminuite a 39.647 unità nello stesso periodo del 2010. La perdita in questo caso risulta essere di – 5,76 %.

Sorprendentemente, le auto dei super ricchi vanno giù all’incirca come quelle degli operai; un altro fatto interessante è la progressiva erosione del segmento A di mercato a favore di mezzi appartenenti al segmento B, dato che però sembra essersi invertito nel singolo mese di settembre.

Il quadro risultante è abbastanza disordinato, ma almeno un fatto emerge con chiarezza: le automobili immatricolate, tra il 2009 ed il 2010, sembrano essere diminuite di circa il 4,31 %. Un segno di cedimento abbastanza chiaro. E non appaiono vantaggi significativi per i mezzi di lusso, che perdono quota in maniera simile a quelli più economici.

Sta a vedere che in Italia la dieta automobilistica, alla fine, la faremo tutti assieme.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in trasporti, varie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...