Archivio dell'autore: fausto

Binari deserti e danari dispersi: un piazzale batterà la TAV?

Il traffico merci su rotaia tra Italia e Francia langue, mentre un qualsiasi scalo di provincia riesce a fare di meglio. Come mai i soldi pubblici piovono solo in Val di Susa? Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in soldi, trasporti | Contrassegnato , , , , , , , , , | 12 commenti

Lavoro, PIL, Italia: fare peggio non si può

Il tasso di occupazione italiano a confronto con il prodotto lordo pro capite: nel continente europeo non si riesce a trovare qualcosa di peggio. L’Italia reprime il lavoro con ogni mezzo. Buonanotte Costituzione. Continua a leggere

Pubblicato in attualità, soldi, varie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

Il lavoro in Italia: i sogni per il futuro e le cifre del passato

Posti di lavoro e ore lavorate: dividiamo per il numero di abitanti, e scopriamo quanto siamo messi male. Continua a leggere

Pubblicato in attualità, varie | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Migranti, frontiere, barconi: poco è cambiato

Gli sbarchi di immigrati sono stazionari da alcuni anni, e molti di essi non sono interessati all’Italia. Gli stranieri residenti nel nostro Paese hanno smesso di crescere in numero. Chi lo spiega ai nostri politici? Continua a leggere

Pubblicato in attualità | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 17 commenti

Idrocarburi e debiti: lo spettacolo continua

3000 miliardi di dollari di debiti: le compagnie petrolifere annaspano tra introiti in discesa e prestiti da rimborsare. Continua a leggere

Pubblicato in energia, soldi | Contrassegnato , , , , , , , , , | 2 commenti

Le foglie delle piante fanno caldo: meglio l’asfalto?

Albedo: le foglie degli alberi sono scure, producono calore al suolo se sottoposte alla luce del sole. Stranamente però le campagne alberate sono fresche, mentre deserti e città sono fornaci soffocanti. Continua a leggere

Pubblicato in ambiente | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 6 commenti

Viadotti, sprechi & crolli: il cemento si fece debito

Più di 1100 miliardi di euro spesi solo in nuove opere pubbliche in Italia in 25 anni; compresi gli oneri finanziari, una cifra che arriva quasi a rivaleggiare il nostro debito pubblico. Questa è la via per lo sviluppo o per il fallimento? Continua a leggere

Pubblicato in soldi, varie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 1 commento

Il mondo che cambia, e le vecchie carte

L’ Artico in una vecchia carta geologica del 1960. Addio banchisa, il ghiaccio si è sciolto. Il clima non è più quello che poterono osservare i nostri nonni. Continua a leggere

Pubblicato in ambiente, geologia | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Ghiacciaia abbandonata: la primavera oggi, e nel XIX secolo

Neve al suolo a fine aprile nel modenese: il clima del 1800 e quello di oggi. Decisamente non c’è più l’inverno di un tempo. Continua a leggere

Pubblicato in ambiente, varie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Shale oil: a Bakken qualcosa è cambiato

Pozzi di petrolio e produzione a Bakken: si perfora di più, si estrae di meno. Forse le cose non stanno funzionando bene come un tempo. Continua a leggere

Pubblicato in energia, geologia | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento